La Città di Recco ha celebrato, in occasione del 100esimo anniversario dal termine della Grande Guerra, i suoi caduti durante il Primo Conflitto Mondiale.

Il corteo

Il sindaco Dario Capurro, insieme al primo cittadino dei ragazzi Elena Defranchi e a Franco Senarega – in rappresentanza della Città Metropolitana – hanno deposto le corone di alloro a ogni cippo e targa commemorativa.

Il corteo del Ricordo è partito dal Parco della Rimembranza con il raccoglimento davanti al Monumento ai Caduti in guerra, al Sacrario delle vittime civili dei bombardamenti e al Cippo degli Esuli Giuliano-Dalmati.

Tappa successiva – prima volta in oltre 40 anni di celebrazioni – via Rebora. Qui la deposizione della corona alla lapide di Gian Guglielmo Rebora.

La mostra “Piazza mercato: ultima frontiera”

Dopo il silenzio suonato davanti al Monumento dei Caduti del mare in Lungomare Bettolo e dopo l’omaggio alle vittime dei bombardamenti aerei – nell’atrio del Palazzo Comunale – la Sala del Consiglio Consiliare ha ospitato la conferenza stampa di presentazione della mostra “Piazza mercato: ultima frontiera”, curata da Riccardo Ferrarini Finetti. Hanno preso la parola il primo cittadino Dario Capurro, il vicesindaco Gian Luca Buccilli, l’assessore Caterina Peragallo e Sandro Pellegrini, storico della Città.

Leggi anche:  Tornano le luminarie e il black friday

La giornata si è conclusa al Teatro Sociale di Camogli con il Concerto del “Coro Monte Cauriol”.

Il video della deposizione della corona in memoria di Gian Guglielmo Rebora: