Programma di sviluppo rurale: in arrivo 6 milioni e 527mila euro per l’antincendio boschivo. Ad annunciarlo è l’assessore regionale all’agricoltura, Stefano Mai. “Abbiamo aperto la sottomisura 8.03 del Psr per la prevenzione dei danni da incendi boschivi, calamità naturali ed eventi catastrofici, per la quale stanziamo 6 milioni e 527mila euro – spiega Mai – Le domande potranno essere inviate tramite il sistema elettronico Sian, dalle ore 12 del 21 agosto 2019, alle ore 12 del 6 novembre 2019”.

Ad annunciarlo è l’assessore regionale all’agricoltura, Stefano Mai

“Le operazioni di prevenzione e antincendio boschivo, sono fondamentali in una regione come la Liguria, dove il territorio boschivo supera il 70 per cento del totale – prosegue l’Assessore Mai – Questi fondi andranno a sostenere il nostro mare verde, ossia lo splendido entroterra che ha bisogno di essere tutelato e sostenuto. I territori delle nostre colline e dei nostri monti, per essere sicuri hanno bisogno di essere mantenuti e vissuti”. Come spiega l’assessore Mai, saranno finanziate molte forme di intervento. “Sono ammesse spese per investimenti legati al ripristino di infrastrutture di protezione contro gli incedi boschivi, per interventi di silvicoltura dedicati ad azioni di antincendio boschivo o per favorire la stabilizzazione del suolo. Si potranno anche realizzare interventi di manutenzione delle fasce tagliafuoco e per le particelle destinate al pascolo in aree a rischio incendio. Inoltre sarà possibile finanziare azioni di contrasto delle infestazioni di lepidotteri, in particolar modo per contrastare il cinipide del castagno attraverso lanci del suo antagonista, il torymus sinensis. Oltre a finanziare questi interventi, saranno ammesse spese per la protezioni dedicate alla rinnovazione forestale, all’acquisto di mezzi, attrezzature e strutture dedicate alla previsione, prevenzione e monitoraggio degli incendi e anche per le attrezzature di comunicazione”. Potranno beneficare della sottomisura i silvicoltori, i soggetti proprietari, detentori e gestori di aree forestali, altri gestori del territorio, Regione Liguria e gli enti pubblici o di diritto pubblico, proprietari, detentori e gestori di arre forestali.