Come previsto, sia per il persistere delle precipitazioni che per l’ormai saturazione del suolo, l’allerta meteo si prolunga a domani, ma non solo: sul centro regione aumenta anche di livello, raggiungendo il massimo stato di attenzione. Allerta arancione sul resto del territorio.

Il maltempo prosegue, ed ora si fa sul serio: è allerta rossa

Arpal prolunga e modifica l’allerta meteo secondo queste modalità: sul settore centrale della regione (zone B e D, bacini piccoli e medi) l’allerta sarà arancione sino alle 20 di oggi, domenica 20 ottobre, e passerà ad allerta rossa sino alle 15 di domani, lunedì 21. Poi si ritorna ad arancione sino alla mezzanotte. Per i grandi bacini l’allertà sarà gialla sino alle 20 di oggi, poi arancione per tutta la giornata di domani. A ponente (zona A, bacini piccoli e medi) allerta arancione sino alle 15 di domani, gialla per i bacini grandi sino alla mezzanotte.

Sul Levante (zona C, bacini piccoli e medi) allerta gialla fino alle 20 di oggi, poi arancione fino alle 18 di domani, e nuovamente gialla sino alla mezzanotte. Bacini grandi allerta gialla sino alle 24 di domani. Per i bacini padani di levante (zona E, bacini piccoli e medi), allerta gialla fino alle 20 di oggi, poi arancione fino alle 24 di domani, mentre per i bacini grandi allerta gialla fino alle 24 di domani.

La situazione

La fase di maltempo che sta interessando la Liguria prosegue, con un ulteriore peggioramento che dovrebbe durare anche per tutta la giornata di domani, lunedì 21. Nelle prossime ore sono quattro gli aspetti principali che tenderanno a combinarsi con effetti localmente più intensi e a cui è bene prestare la massima attenzione:

  • le piogge diffuse, che saranno persistenti e insisteranno con intensità fino a forte su tutte le zone, con cumulate elevate;
  • i temporali forti, organizzati e stazionari, che andranno intensificandosi dalla serata odierna e per la giornata di domani;
  • le condizioni del suolo, già completamente saturo e incapace di assorbire nuove precipitazioni in particolare nel settore centrale della regione;
  • il livello attuale dei torrenti, che nella zona fra Savona e la Valpolcevera è già superiore all’ordinario anche in assenza di precipitazioni.
Leggi anche:  Pubbliche Assistenze, Claudio Muzio (FI): “Dalla Regione segnale concreto di attenzione”

Laddove il terreno è saturo basteranno precipitazioni moderate per dare luogo a repentini innalzamenti anche oltre gli argini, in particolare dei bacini piccoli e medi. Si ricorda di attuare le misure di autoprotezione prima, durante e dopo l’evento come indicato dalla Protezione Civile Nazionale, consultabili dal sito www.allertaliguria.gov.it.

Intanto, nelle ultime ore si sono registrate precipitazioni di intensità fino a molto forte localmente nel Ponente della regione e relativo entroterra. Nelle ultime 24 ore si segnalano i 279.2 a Monte Settepani (58 millimetri in un’ora), 267.6 millimetri al Colle del Melogno, 214 ad Osiglia, 187.6 a Carpe Case Garoni (57.8 in un’ora, 41.8 in 30 minuti, 30 millimetri in 15 minuti, 12.4 in 5 minuti), 152.4 a Ferrania, tutte località del savonese. Nell’imperiese 146.8 a Triora. Attualmente le precipitazioni continuano a interessare il Ponente savonese e relativo entroterra con intensità al più moderate, e debolmente sull’entroterra del ponente genovese. Si stanno osservando innalzamenti dei livelli idrometrici della Bormide, che restano, comunque ampiamente al di sotto delle soglie di guardia.

Le previsioni

Oggi, domenica 20 ottobre: Aumento dell’instabilità per l’intensificazione dei flussi umidi meridionali. Piogge diffuse con intensità forte e cumulate fino ad elevate su tutte le zone. I fenomeni potranno assumere carattere temporalesco con alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su tutte le zone. Vento di burrasca con raffiche fino a 80 km/h su BCE, forte su D. Mare localmente agitato su BC per onda da sud-est, in calo dalla serata.

Domani, lunedì 21 ottobre: Continua la fase instabile e perturbata con piogge diffuse di intensità forte e cumulate tra significative ed elevate su tutte le zone. I fenomeni potranno assumere carattere temporalesco con alta probabilità di temporali forti, organizzati e persistenti su tutte le zone. Venti forti da sud/sud-est con raffiche fino a 60-70 km/h su BCDE.

Dopodomani, martedì 22 ottobre: Residue precipitazioni nelle prime ore del mattino, più probabili su BDE e in attenuazione durante la mattinata. Venti forti dai quadranti settentrionali con raffiche fino a 70 km/h su A e parti occidentali di B e D.