L’Entella ha vissuto un sogno all’Olimpico di Roma lunedì scorso. Settecento sostenitori hanno affrontato la trasferta più importante della  storia del club chiavarese. Noi de Il Nuovo Levante c’eravamo e sul numero di oggi (18 gennaio) abbiamo pubblicato i volti dei tifosi e in tre pagine dedicate riviviamo le emozioni di quella notte, con immagini e interviste.

Le parole di don Andrea Buffoli

Dopo la partita all’Olimpico che seppur finita 4 a 0 ha riempito d’orgoglio i sostenitori liguri, anche don Andrea Buffoli, guida spirituale di tifosi e calciatori ha voluto scrivere un messaggio molto importante: “Spesso in questi giorni abbiamo sentito la frase “stiamo facendo la storia”… È proprio vero! Ciò che abbiamo vissuto a Genova e a Roma non potrà togliercelo mai niente e nessuno e rimarrà nel cuore di tutti noi!
Ma c’è ora una storia più “ordinaria” che ci attende, fatta di partite più “semplici” in apparenza, ma per noi determinanti. Storia fatta di volti, di giocatori, di stadio, di cuore, di passione, di ragazzi del settore giovanile con le loro famiglie…storie di vittorie (speriamo tante) e sconfitte, gioie e dolori.
E la storia non la si scrive in astratto, ma la si crea in un solo modo: vivendo!
Perciò coraggio: c’è un cammino che ci attende, c’è una storia che dobbiamo scrivere giorno dopo giorno, luce dopo luce! Solo così il mondo sarà sempre più nostro..e, speriamo, potremo gioire tutti insieme
Che Dio ci benedica e…forza Entella!”

Don Andrea Buffoli