Mentre l’ondata di caldo afoso continua ad avviluppare il nord-ovest della penisola e la Liguria, si registra – come riporta il Secolo XIX di oggi – la prima vittima correlabile alle temperature record: un anziano di 89 anni di Favale di Malvaro, stramazzato al suolo per un malore mentre si occupava del suo pollaio in campagna. Malore e perdita di conoscenza ieri anche per un turista francese a Rezzoaglio, in località Cabanne, e numerosi gli interventi di soccorso per colpi di calore tra i bagnanti che affollano le spiagge del Levante in questi giorni.

Le temperature, prevede l’Arpal, si manterranno molto al di sopra delle medie del periodo almeno sino a domenica, anche se fra e oggi e domani vi sarà già un lievissimo calo, che tuttavia non attenuerà sensibilmente il disagio.