Nuovo autovelox sulla 225 a San Colombano, in località Calvari, a due settimane da quello installato, a fine settembre, vicino al cimitero.

San Colombano, secondo autovelox in due settimane

Era stato promesso, e la promessa è stata mantenuta: installato – a un paio di settimane dal primo in prossimità del cimitero – un secondo autovelox a San Colombano lungo la 225, questa volta all’altezza di Calvari, in prossimità del bivio per Romaggi.

La provinciale 225 della Fontanabuona ha un pessimo ruolino di marcia per quanto riguarda il numero di incidenti, in particolare in alcune aree critiche quali proprio quelle che i due nuovi autovelox a San Colombano vanno a coprire. Strumenti di rilevamento della velocità che non sono da soli, ma si vanno aggiungere ad altri dissuasori ed apparecchi di monitoraggio. Il tutto per spingere a rispettare il limite dei 50 km/h, che spesso gli automobilisti tendono a infrangere: vuoi per il traffico relativamente modesto su quella strada, vuoi per la sua irregolarità che piace agli amanti della “guida sportiva”, vuoi per l’impressione di impunità che certe aree “rurali” possono sottilmente suggerire all’inconscio… incosciente.