Giovani e Politica: a Lavagna una tavola rotonda promossa dalla diocesi di Chiavari.

I giovani si interrogano e dialogano sulla politica partendo da un significativo ascolto e confronto con il mondo degli adulti

È quanto accadrà venerdì 15 febbraio a Lavagna, su iniziativa della Consulta diocesana di Pastorale Giovanile.

Una tavola rotonda tra chi oggi è impegnato in politica e chi ogni giorno ha a cuore il bene comune.

Come spiega la diocesi di Chiavari, significativo il titolo, “con la P maiuscola”, rilanciando così l’invito che Papa Francesco aveva rivolto ai laici dell’Azione Cattolica: “Sentite forte dentro di voi la responsabilità di gettare il seme buono del Vangelo nella vita del mondo, attraverso il servizio della carità, l’impegno politico, – mettetevi in politica, ma per favore nella grande politica, nella Politica con la maiuscola! – attraverso anche la passione educativa e la partecipazione al confronto culturale”.

Chi si confronterà venerdì 15 febbraio alle 20.45

A confrontarsi saranno Claudio Muzio, consigliere regionale con alle spalle un lungo trascorso politico; Luca Ciotoli, giovane, consigliere comunale di Sestri Levante; Maria Grazia Gandolfo, avvocato e Rosalba Locci, assistente sociale. Il dialogo sarà moderato da Emanuela Castello, giornalista di Telepace.

Leggi anche:  Giorgio Fossa, l'ultimo saluto al Sivori

La serata, ospitata nella parrocchia di Maria Madre della Chiesa dalle ore 20.45, desidera essere un’occasione per pensare insieme ed è rivolta a tutti i giovani del territorio a partire dai 18 anni.

Secondo appuntamento il 1° marzo

L’iniziativa avrà un secondo momento sul tema il 1 marzo (ore 20, 45 sempre a Lavagna) con dei laboratori che coinvolgeranno i giovani, partendo da alcune parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Sentirsi comunità significa condividere valori, prospettive, diritti e doveri. Significa pensarsi dentro un futuro comune da costruire insieme. Significa responsabilità, perché ciascuno di noi è in misura più o meno grande protagonista del futuro del nostro Paese”.