Un incontro speciale, quello avvenuto stamattina martedì 5 settembre, per i giovani della diocesi di Chiavari, cresimati e cresimandi: hanno conosciuto dal vivo, infatti, Papa Francesco. Un momento breve ma intenso, nel quale i 165 ragazzi in pellegrinaggio a Roma hanno potuto condividere due parole e pregare con il pontefice. Con loro  il vescovo Alberto Tanasini e diversi preti della diocesi, raggianti ed emozionati in volto.

“Sapevamo di incontrarlo, ma non così da vicino, il Papa all’ultimo ha deciso di incontrarci personalmente – riferisce don Alberto Gastaldi -. E’ uscito dalla sua residenza e ha salutato uno per uno tutti i ragazzi. E’ stato un incontro molto bello ed emozionante. Toccanti le sue parole: ‘Abbiate coraggio e passione nelle cose che fate, e siate giovani davvero, non giovani tristi. Fate le cose che vi piacciono, sempre”. Una ragazza lo ha invitato a Chiavari e il Papa ha risposto: ‘Prima devo imparare il genovese!'”

Cori, abbracci e canti “Francesco sei uno di noi!” hanno reso omaggio al pontefice, in una giornata che sarà difficile da dimenticare per molti.

Leggi anche:  Parchi giochi in città, la mappa di tutti gli interventi comunali