«Quali iniziative intende mettere in campo la Giunta ligure per accelerare il ripristino dei sentieri Gave e Mulino del Gassetta nel Parco di Portofino? Perché questi interventi tardano a essere messi in atto?». A chiederlo con un’interrogazione è il consigliere regionale del Pd ligure e vicepresidente della Commissione Ambiente Luca Garibaldi.

Garibaldi: «A quando il ripristino del Sentiero delle Gave?»

«Su questi due sentieri e sui tratti di scalinata preesistente – spiega l’esponente del Partito Democratico – è stato gettato del cemento dopo il maltempo e la mareggiata, per ragioni di emergenza ed eccezionalità. Un intervento molto contestato che, terminata la situazione di emergenza, oltre a essere incompatibile con quanto previsto dal Regolamento del Parco di Portofino crea non poche preoccupazioni in materia di sicurezza. A seguito di diversi sopralluoghi, anche con l’intervento della Soprintendenza – continua Garibaldi – si è giustamente deciso di ripristinare i sentieri com’erano prima della colata di cemento, proponendo soluzioni progettuali che consentano di migliorarli. Nello specifico, nel corso del sopralluogo effettuato il 18 febbraio scorso e a cui era presente, tra gli altri, il presidente del Parco di Portofino e sindaco di Santa Margherita Ligure, si era detto che entro il 15 aprile le aree in questione sarebbero state ripulite e riportate allo stato originario. A quasi un mese da quel termine e a tre mesi dal sopralluogo non è stato fatto nulla.
Per quale motivo? Come si intende procedere per ripristinare i sentieri Gave e Mulino del Gassetta?».