Sono iniziati i lavori da parte del personale Anas per liberare la carreggiata dell’Aurelia a Chiavari, nell’area delle gallerie delle Grazie dove il versante a monte ha ceduto ed è franato sulla strada. I tempi per il ripristino di un qualsiasi tipo di circolazione – pedonale, a senso unico alternato e, in ultima battuta, a doppio senso – tuttavia appaiono incerti.

Frana delle Grazie, Anas al lavoro per liberare l’Aurelia

Come dichiarato dai sindaci del comprensorio nel punto stampa di ieri, e oggi riportato anche dal Secolo XIX, sembra ci si possa aggirare sul paio di settimane (Di Capua azzarda un più ottimista “entro fine anno”), ma almeno per il momento i tecnici possono intervenire solo nelle ore diurne, essendo la parete ancora in movimento e, dunque, troppo pericolosa da affrontare di notte.

Nel frattempo è entrata in vigore da ieri alle 12 la gratuità del tratto autostradale di A12 compreso tra Chiavari e Rapallo, dove la circolazione veicolare è obbligata a deviare: Autostrade ha assicurato che tale misura resterà attiva sinché perdurerà l’inagibilità dell’Aurelia mentre, quando dovesse iniziare un transito a senso unico alternato, questa presumibilmente si tradurrà in una formula di sconto parziale.