Volontari del Soccorso di Sestri, l’assemblea dei militi delibera l’espulsione del socio protagonista del furto e danneggiamento dell’automedica.

Furto dell’automedica, espulso il volontario colpevole

Nel corso dell’ Assemblea dei Militi dei Volontari del Soccorso di Sestri Levante, che si è tenuta in via d’urgenza lunedì 7 gennaio 2019 presso la sede, il Presidente ha relazionato l’assemblea del gravissimo episodio del furto dell’automedica – in cui la P.A è parte lesa – accaduto nella notte del 6 gennaio. Il giovane volontario 21enne – pur già parte della P.A. da alcuni anni – dopo essere stato allontanato dalla Silent Disco aveva simulato una emergenza medica allertando a vuoto il 118, potendo così impadronirsi dell’automedica lasciata incustodita: messosi alla guida (pur senza patente) si era poi diretto verso Genova, prima di schiantarsi nei pressi del casello di Genova Ovest.

È stata data lettura della denuncia che il Presidente Thomas Onietti ha presentato nella mattina del 7 gennaio e, a seguito del dibattito che ne è scaturito, l’ Assemblea ha deliberato l’immediata espulsione del socio effettivo che si è reso protagonista di questo gravissimo gesto. «Oltre al furto, questo episodio ha procurato un danno all’immagine e alla professionalità di tutta la famiglia de Volontari del Soccorso – conclude il Presidente Onietti – Siamo ancora sconvolti e tristi dell’accaduto ma guardiamo avanti, nell’interesse della cittadinanza e dei nostri sostenitori, ne portare avanti le iniziative già programmate e in corso di realizzazione».