La Croce Bianca Rapallese continua la sua battaglia per ripristinare l’esenzione dal pagamento dei pedaggi autostradali per le Pubbliche Assistenze: e continua ad acquisire alleati, ora anche in Senato.

Croce Bianca, la lotta di Mustorgi e dei volontari rapallesi

«I ministri Delrio e Lorenzin devono intervenire al più presto affinché le concessionarie autostradali smettano di richiedere il pagamento dei pedaggi alla Pubblica Assistenza – il senatore Roberto Cassinelli – Ho presentato un’interrogazione scritta, affinché non solo si cancelli il credito assurdo nei confronti della Croce Bianca, ma perché si lasci lavorare serenamente chi come loro opera nei confronti della comunità».

Fabio Mustorgi

Una battaglia che prosegue da anni. Tutta questione di differenti interpretazioni di una legge del 92 in base alla quale, Società autostrade, pretende il pedaggio per tutti quei servizi non classificabili come emergenza. «Questo non avviene ad esempio per la croce rossa, come se i pazienti italiani fossero diversi a seconda di chi li trasporta – rimarca il presidente della Croce Bianca Fabio Mustorgi – Il soccorso non deve pagare. Lo dice la legge, non noi». «Una battaglia importante che noi come amministrazione appoggiamo – conclude Carlo Bagnasco – e che gode anche del supporto del consigliere regionale Claudio Muzio».