Massimo Angelini, scrittore e direttore editoriale di Pentagora, sarà a Recco martedì 9 aprile alle ore 20:45, presso la sala polivalente di Recco in Via Ippolito d’Aste 2b, per presentare il suo ultimo libro “Ecologia della parola”.

Ecologia della parola a Recco

L’evento, organizzato dalla lista ImmaginaRecco nell’ambito delle proprie attività di presentazione del programma elettorale, vedrà la partecipazione anche del candidato Sindaco Sergio Siri e della consigliera comunale Veronica Raiola, oltre a Barbara Comparini, assessora del Municipio Media Valbisagno del Comune di Genova.
Angelini è autore di saggi dedicati ai processi di formazione delle comunità locali fra tradizione e modernità, alla storia delle mentalità, alle culture rurali e della biodiversità ed attualmente si occupa di studi sul sacro e sul simbolo.
L’incontro sarà l’occasione per riflettere su alcune parole di uso comune e sulla confusione del nostro tempo che ce ne ha fatto perdere le origini, come, per esempio, cultura, conoscere, bellezza, persona in confronto ad intrattenimento, sapere, piacere, individuo.
Il libro, come si legge dalla copertina, “si propone come un abbecedario o una modesta bussola per incoraggiarci a scegliere da che parte stare…Per un modo dialogico di essere in relazione col mondo e gli altri o perché prenda il sopravvento il monologo di un io sempre più isolato, sempre più infelice?”. Quello di Angelini è un invito a non fingere di capirci, un invito a recuperare il significato originario delle parole, dopo averle “sbucciate della crosta” di valori acquisiti nel tempo. “Le parole sono comunanze, beni comunitari, così come si potrebbe, per esempio, dire delle risorse naturali, dell’ambiente, della pace, dei luoghi di culto, del silenzio”.
Sono stati invitati a partecipare all’iniziativa le associazioni, i comitati, i gruppi di cittadini che da anni si prendono cura del territorio, che hanno proposte da condividere con le istituzioni, che si impegnano nel volontariato e nei servizi ai cittadini. Per la lista ImmaginaRecco l’iniziativa è un’opportunità per ragionare sulla gestione dei beni comuni, un’occasione per ascoltare esperienze concrete e per presentare soluzioni possibili, in specifico il modello dell’amministrazione condivisa, sperimentato in tante città italiane.
Nelle prossime settimane proseguirà il calendario di appuntamenti che la lista ImmaginaRecco ha predisposto per presentare il programma.