Tutta la documentazione per la beatificazione di Don Nando Negri è arrivata a Roma.

“Si tratta di un vero e proprio atto formale”

È stata consegnata nella mattinata del 12 novembre alla Congregazione delle Cause dei Santi dal portitore, che è stato scelto dal vescovo Alberto Tanasini, Pierluigi Pezzi. Il tutto è stato dato a monsignor Giacomo Pappalardo, uno dei più stretti collaboratori del cardinal Giovanni Becciu, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

“Si tratta di un vero e proprio atto formale – spiega Pezzi – ora per il proseguo occorre che l’attore della causa nomini un postulatore che abbia la residenza a Roma”.

Il viaggio a Roma per Pezzi è stata anche l’occasione per incontrare Angelo Comastri arciprete della Baslica Papale di San Pietro e membro della Congragazione dei Santi che aveva conosciuto don Nando:

“Durante il colloquio infatti mi ha raccontato dell’ultimo incontro che aveva avuto con il fondatore del Villaggio, che era giunto a Roma a Natale 2004 per visitare la tomba del beato Giovanni XXIII”.

Durante l’incarico romano Pierluigi Pezzi gli ha donato due libri, uno dedicato ai fratelli del fondatore del Villaggio “Non solo don Nando… Olga e Gigetto Negri” e “Don Gian” che raccoglie testimonianze su don Giancarlo Crovetto.