Riconoscere alla Consulta del Tigullio per i problemi dei portatori di handicap, con sede a Riva Trigoso di Sestri Levante, il ruolo di interlocutore privilegiato di Città metropolitana di Genova sulle iniziative in favore delle persone disabili residenti nel Tigullio: è questo l’oggetto della delibera che verrà portata all’esame del prossimo consiglio metropolitano su iniziativa di Roberto Cella, consigliere metropolitano allo sviluppo sociale, in collaborazione con il vicesindaco metropolitano Carlo Bagnasco.

La Consulta

Come effetto della delibera, Città metropolitana si impegnerà a interpellare periodicamente la Consulta per le iniziative che intende assumere nel Tigullio in tema di integrazione delle persone disabili.

La Consulta, costituita da associazioni che si occupano di disabili, associazioni di familiari, fondazioni e/o parrocchie nonché confederazioni sindacali territoriali che hanno sede o svolgono la loro attività nel Tigullio e Golfo Paradiso, si propone di stabilire un rapporto permanente con gli enti pubblici, le forze politiche e sociali, le istituzioni del territorio e i cittadini con lo scopo di una sempre maggiore sensibilizzazione sulle tematiche della disabilità, per migliorare la qualità della vita delle persone disabili. Fornisce proposte, pareri e indicazioni utili sulle politiche finalizzate alla lotta all’emarginazione e al riconoscimento della piena inclusione dei disabili nei servizi sociali pubblici.