Nuove luci a illuminare il territorio di Cogorno. Sono infatti terminati i lavori per l’installazione di 11 nuovi pali stradali dotati di sorgente a LED. Alti quasi nove metri, sono già funzionanti e sono stati posti lungo via Costa dei Landò. Una parte degli interventi era già predisposta, la ditta ha provveduto all’installazione dell’impianto e alla fornitura dei corpi illuminanti.

Dalla sicurezza al risparmio energetico, l’illuminazione a Cogorno

Il lavoro ha avuto un costo di 13.359,00 (oltre Iva).

Nel contempo è stata avviata la procedura di gara per la realizzazione dei nuovi impianti di pubblica illuminazione che verranno posizionati nel tratto di via Costa dei Landò, dopo il Poggio dei Fieschi, ancora privo di luci, e presso la chiesa di Panesi.

Il primo prevede la posa di 7 nuovi pali stradali (alti 8,80 metri) con armature stradali dotate di sorgente a “LED” 76 W. Il secondo di 3 nuovi pali stradali di identiche caratteristiche a quelli precedenti.

Il costo dell’opera (ambedue gli impianti) a base d’appalto è di 33.528,77 euro, il termine di scadenza per la presentazione delle offerte da parte delle ditte invitate è fissato per il 20 marzo 2019. Si presume di iniziare i lavori entro fine marzo. Inoltre è in corso di redazione la perizia per la realizzazione di un nuovo impianto lungo via dei Mulini costituito da 6/7 nuovi punti luce.

Le parole di Gino Garibaldi

“Si tratta di opere che l’amministrazione si era impegnata a realizzare e che vanno a rispondere alle esigenze dei cittadini – spiega il consigliere delegato Gino Garibaldi –, in particolare in merito alla sicurezza viaria e abitativa. Vanno ricordati anche altri due obiettivi che intendiamo raggiungere: risparmio dei consumi e minore inquinamento. Le nuove tecnologie permettono di diminuire le spese, aspetto importante per liberare risorse a Bilancio che verranno impiegate in altri servizi. Inoltre le luci LED rispondono alla necessità di ridurre l’inquinamento”.

Leggi anche:  Beve troppo e si schianta contro le auto parcheggiate

Per intervenire sugli impianti di pubblica illuminazione esistenti il Comune di Cogorno ha aderito da tempo al bando denominato “GEN – IUS progetto Elena” con capofila il Comune di Genova e la Città Metropolitana.

Lo scopo è l’individuazione di un soggetto “Esco” (Energy Service Company) che dovrà progettare e realizzare interventi di efficientamento energetico sugli oltre 1800 punti luce presenti sul territorio.

L’ amministrazione, per velocizzare il processo, sta contemporaneamente procedendo in maniera autonoma a uno studio già in avanzato stato di esecuzione per procedere con un “project financing”.

Grazie a questa tecnica di finanziamento a lungo termine il rientro sarà garantito dai flussi di cassa derivanti dal risparmio energetico ottenuto.