Ci hanno messo la faccia, la testa, il cuore e l’ironia. Mattia Grassi, Francesco Sorbara, Marzia Gardella, Enrica Pessenti, Monica Magnoli e Diego Fulcheri hanno fatto la parodia del video della filiale di Banca Intesa Sanpaolo di Castiglione delle Stiviere.

Una parodia lavagnese dell’imbarazzante video di Banca Intesa

Negli scorsi giorni è circolato su internet un video realizzato dalla direttrice della filiale della cittadina mantovana, un video “artigianale” che comincia con l’elogio del territorio e dei suoi operosi abitanti, continua con la celebrazione degli impiegati della filiale e termina con un panegirico musicale su come i dipendenti della banca ci mettano «la faccia, la testa e il cuore» per garantire al cliente il miglior servizio possibile. I commercianti lavagnesi delle attività che si affacciano in Vico del Sottovolto non ci hanno pensato due volte e hanno voluto fare anche loro un video per riderci sopra. Con tanto di saluto a chi è rimasto a casa come Michela Ciuffreda e Alessandro Selvaggi.  Proprio come nel video dei dipendenti di Banca Intesa Sanpaolo dove un certo Fabio non era presente per un problema di salute non meglio specificato ma provvidenziale.

«L’idea è stata mia e di Marzia – confessa Sorbara, titolare di O Feügo – l’abbiamo girato dentro Elettroservice Tigullio che, assieme a Mojito Cafè, sono le altre due attività coinvolte in questo filmato. Perché l’abbiamo fatto? Ci stavamo annoiando». Il video, quello della banca, diventa virale. Ma quella che sembrava essere una brutta campagna di marketing lanciata dal primo istituto di credito italiano in realtà era un contest interno indetto da Intesa Sanpaolo che chiedeva ai dipendenti delle varie filiali di realizzare un video in cui raccontare «il bello del proprio lavoro», senza bisogno di essere «Federico Fellini o Marcello Mastroianni». Il video lavagnese, invece, visibile su Facebook, è degno delle parodie di Mel Brooks.

VI PRESENTO LA NOSTRA FAMIGLIA…ANZI LA NOSTRA GRANDE FAMIGLIA !!!IO CI STO E VOI ?#lavagna #work #lanostrafamiglia #esauritipiu

Pubblicato da Mattia Grassi su Mercoledì 11 ottobre 2017