Sestri Levante: approvato nei giorni scorsi dalla giunta comunale, il bilancio di previsione 2019-2021 andrà in discussione in consiglio comunale per l’approvazione questa sera.

Ghio: “Un bilancio sano”. I punti cardine

“Un bilancio sano, che chiude a 39,2 milioni di euro e che continua il percorso di gestione della spesa pubblica secondo le direttrici che ci siamo dati da inizio mandato” commenta il sindaco Valentina Ghio.

Questi i punti cardine su cui si è basata la definizione del bilancio comunale da parte dell’cmministrazione:
1) Riduzione della spesa
La spesa di funzionamento della macchina amministrativa continua il percorso di efficientamento e si assesta a 23,5 milioni di euro, con un calo costante dal 2013, anno in cui ammontava a 24,4 milioni di euro.
2) Rafforzamento degli investimenti
Continua invece lo sviluppo degli investimenti, finanziati con risorse proprie, contributi e una oculata gestione degli strumenti finanziari. Anche quest’anno sono previsti 7,6milioni di euro di investimenti sulla città. Le rate di rimborso dei mutui continuano a scendere e si assestano a 0,9 milioni di euro: erano pari a 1,4 milioni nel 2013.
3) No aumenti di tasse, no tagli ai servizi
La pressione fiscale di competenza comunale resta invariata anche nel 2019: non ci saranno aumenti delle imposte comunali e delle tariffe per i servizi essenziali nonostante le minori risorse.

Continua Ghio: “Abbiamo operato in un quadro non facile, perché le ultime scelte di politica economica nazionale introdotte nella legge di bilancio hanno reso più stretti i margini della nostra azione: i tagli ai trasferimenti statali, l’aumento dell’ecotassa, del Fondo crediti di dubbia esigibilità da accantonare costituiscono nuove criticità ma i dati economici del Comune di Sestri Levante rimangono in una condizione di equilibrio.”

Cos’è stato mantenuto e in parte potenziato

Mantenuti e in parte potenziati i servizi di pulizia del territorio, delle spiagge, lo spazzamento, la manutenzione del verde pubblico e i trattamenti contro il punteruolo rosso delle palme sul lungomare di Sestri Levante e di Riva Trigoso. Mantenuta intatta la spesa scolastica e sociale, nonostante la diminuzione dei trasferimenti da altri enti, che viene anzi incrementata per la parte destinata ai servizi per i minori con difficoltà familiari e di interventi di prevenzione del disagio.
Ambiente, scuola, welfare e sviluppo si confermano essere le azioni al centro dell’attività amministrativa, come evidenziato dagli impegni a Bilancio per i servizi principali del Comune:
5,6 milioni per il territorio e l’ambiente
3,7 milioni per le politiche sociali
1,5 per la sicurezza
1,4 per cultura, sviluppo e turismo
1,3 milioni per la scuola
1,2 per i trasporti

Scuola, sicurezza, difesa del territorio: 150 interventi in programma nel triennio

Dopo i 25 milioni di euro di opere strategiche realizzate durante lo scorso mandato, sono previsti per il prossimo triennio circa 20 milioni di euro di investimenti. Scuola, difesa del territorio, sicurezza, manutenzione, frazioni e riqualificazioni urbane, gli assi più significativi per un totale di oltre 150 interventi, tra opere più grandi e i piccoli interventi di manutenzione. Nel 2019 saranno 7,6 i milioni di euro destinati alle opere sul territorio.

Riorganizzazione uffici comunali e nuova caserma dei Carabinieri
Quest’anno entrerà nel vivo il percorso per il trasferimento degli uffici comunali in piazza della Repubblica e l’avvio dei lavori per la nuova sede della caserma dei Carabinieri per il mantenimento della Compagnia a Sestri Levante, una operazione sostenuta con risorse proprie dal Comune e che si svilupperà nel prossimo triennio.

Leggi anche:  Molassana-Sestri Levante a Recco

Centralità delle scuole – 1,7 milioni per le scuole di via Lombardia, via Val di Canepa e Santa Vittoria
Sempre nel 2019 sarà riservata grande attenzione agli edifici scolastici. Il progetto del “Palazzetto dello Sport” in via Lombardia, con il rifacimento della palestra – un investimento di 910 mila euro in due anni – e gli interventi per l’efficienza energetica dell’edificio scolastico – oltre 770mila euro se il progetto riceverà finanziamento-, l’ampliamento della scuola elementare di Santa Vittoria, con 334 mila euro di interventi, e gli interventi di ristrutturazione della palestra delle scuole di via Val di Canepa, per 100 mila euro, sono le azioni più significative all’interno del piano di investimenti di oltre 1,7 milioni di euro nel biennio sulle scuole.

Ambiente, prevenzione e messa in sicurezza del territorio
Confermate le voci destinate alla sicurezza del territorio con l’impegno, ormai strutturale a bilancio, di 100 mila euro annui per gli interventi di manutenzione straordinaria della rete delle acque bianche, rii e torrenti. Stanziati inoltre 100mila euro per un primo intervento di manutenzione straordinaria della diga di Portobello e previsti altri 150mila per studi e interventi. Sono pari a 287mila euro le risorse destinate agli interventi sugli arenili di Renà, necessari in conseguenza della mareggiata del 29/30 ottobre 2018. 130mila euro sono stati stanziati invece per la messa in sicurezza dei ponti cittadini. 200mila euro per interventi sulla sicurezza stradale (asfaltature e guardrail) e 250mila auro per interventi sui cimiteri per nuovi loculi e manutenzione straordinaria. Ammontano a 165mila euro gli interventi sulle frazioni tra cui l’intervento di consolidamento del dissesto sulla scalinata Rocche-Ginestra. Stanziati 80mila euro per avviare una riqualificazione del verde pubblico mediante la sostituzione delle palme colpite dal punteruolo rosso, a partire da Via Bo. in uscita dal casello autostradale.

Progetti di riqualificazione: 750mila euro per il recupero dei sentieri di Sant’Anna, la videosorveglianza e Casette Rosse
La riqualificazione e la valorizzazione del territorio si concretizzano, tra le altre cose, con lo stanziamento di 355mila euro su due annualità per il primo lotto del progetto di recupero dei sentieri delle Rocche di Sant’Anna, 200mila euro per il potenziamento della video sorveglianza, andando a incrementare le oltre 300 telecamere già installate sul territorio. Prosegue inoltre il progetto di riqualificazione urbana di Casette Rosse, nel quartiere della Lavagnina. Dopo la realizzazione di quattro alloggi sociali e un centro per il quartiere, verranno realizzati gli ultimi interventi di riqualificazione pubblica, che riguarderanno marciapiedi e piste ciclabili e la sistemazione delle aree esterne, completando l’intervento per un impegno economico complessivo pari a 840mila euro.

Sport: investimenti per i campi comunali
Gli interventi per l’impiantistica sportiva cittadina proseguono: 350mila euro sono infatti destinati alla risistemazione del campo da calcio Andersen e seguono la realizzazione del sintetico al Sivori, avvenuta lo scorso anno.

Conclude Pietro Gianelli, vicesindaco e assessore al Bilancio: “Nel complesso il bilancio 2019 mantiene la base positiva e di equilibrio economico di questi anni, consolida i risparmi, nonostante la difficile situazione economica e gli eventi di quest’autunno, e garantisce una continuità ai progetti di sviluppo e coesione della nostra città: scuole, territorio, frazioni e riqualificazione della città, con una attenzione particolare all’ambiente, ai servizi e alla qualità della vita per residenti e non solo.”