Compie 90 anni Vittorina Moltedo, decana della Focaccia di Recco.

90 candeline sulla… focaccia

Vittoria Massone detta Vittorina, camoglina di nascita il 15/5/1928, sposata con Lorenzo Moltedo terzo della generazione Moltedo panificatori. Insieme, dopo la guerra, hanno riaperto la bottega dove si trova l’attuale Panificio Moltedo Luisa e nel 1973 anche il forno in via Biagio Assereto oggi Panificio Titta Moltedo. Mancato il capostipite Lorenzo nel 1998, Vittorina è diventata il naturale punto di riferimento di tutta la famiglia e oggi raduna sotto di sé oltre ai tre figli Ida, Titta e Luisa e relativi cognati e nuore, ben 10 nipoti e 13 pronipoti.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione in Regione della Festa della Focaccia dello scorso anno, con grande naturalezza, raccontò ai microfoni delle radio e tv presenti: «Agli inizi, questa focaccia col formaggio non era così famosa come oggi e per poter venderla dovevo ben farla assaggiare! Cosi nel pomeriggio quando ero al banco in negozio e nel forno c’erano pochi fornai che mi vedevano, di nascosto la regalavo ai clienti per farla conoscere. Facevo, come oggi si dice, marketing!»

Leggi anche:  I pirati approdano a Recco

Vittorina, sempre in prima linea, in negozio alla cassa, in casa a dirigere, all’Anteprima della Festa della Focaccia dedicata ai bambini, battagliera come sempre: intorno a lei, la sua grande famiglia, nipoti e pronipoti, gli amici del Consorzio della Focaccia Recco si uniscono per i migliori auguri per questi suoi bellissimi 90 anni.