Hanno iniziato il Servizio Civile l’11 dicembre, in piena allerta Rossa, sono i tre ragazzi che presto verranno inseriti anche come volontari di Protezione Civile a Cogorno: Virginia Zuppinger, Marco Facciolo e Michele Merello, rispettivamente di 22 anni i primi due e di 19 il terzo.

Volontari per la Protezione Civile

«Il servizio civile è iniziato con un battesimo di fuoco – raccontano – quello dell’allerta rossa». Sono diversi gli obiettivi che li vedranno coinvolti in prima persona nel corso di  questo anno in cui saranno impegnati nello svolgimento del Servizio Civile, che spaziano dal sostegno alla Protezione Civile all’Ufficio Tecnico. Al momento i tre giovani si stanno occupando di: affinamento del censimento di unità immobiliari in fascia di esondazione del piano di bacino, catalogazione degli immobili, individuazione –  consultando l’archivio delle pratiche edilizie – della presenza o meno di un piano di evacuazione , localizzazione  e descrizione di tutto questo sul sistema Gps in uso all’ufficio tecnico. Altri punti verranno poi affrontati nei prossimi mesi.

«Gli obiettivi che dobbiamo perseguire – aggiungono – sono tutti incentrati sul territorio. Una volta alla settimana facciamo anche manutezione con pulizia tombini, oppure fuochi di pulizia per eliminare gli scarti della potatura». A breve frequenteranno il corso per diventare volontari della squadra comunale di Protezione Civile. Per Marco e Virginia non si tratta della prima esperienza, infatti già all’epoca delle varie alluvioni che hanno colpito la Liguria, avevano agito come «angeli del fango», mentre per Michele si tratta della prima esperienza.

Leggi anche:  Cogorno, baracca per gli attrezzi in fiamme

«Ai nostri coetanei suggeriamo di entrare a far parte della Protezione Civile – sottolineano – perché ci sono tantissime cose da fare per il territorio ed è un’esperienza che insegna molto. Così come il Servizio Civile:  che è poco conosciuto ma si tratta di un’occasione  per inserirsi nel mondo del lavoro e al tempo stesso un’opportunità per svolgere un servizio utile».  Marco e Virginia sono laureandi in Geografia, mentre Matteo ha svolto il corso professionale in Termo Idraulica.