Il consigliere regionale di Forza Italia Claudio Muzio ricorda che, nell’ambito del bando relativo alla misura 8.3 del Programma di Sviluppo Rurale (PSR), sono a disposizione fondi per sostenere gli interventi di contrasto al cinipide del castagno attraverso il lancio dell’antagonista naturale, il parassitoide Torymus sinensis. Il bando è a graduatoria ed è aperto ad enti pubblici e soggetti privati, anche consorziati. L’aiuto che potrà essere concesso è pari al 100% della spesa ammissibile a finanziamento. Le domande vanno presentate con procedura telematica. Termine ultimo il 6 novembre p.v.

“Un’opportunità per salvaguardare i castagneti del nostro entroterra”

“Questo bando – dichiara Muzio – costituisce un’opportunità per salvaguardare i castagneti del nostro entroterra, dove sono ancora presenti specie autoctone che rappresentano una ricchezza per il territorio. Ho avuto modo di constatare di persona – prosegue il consigliere di Forza Italia – i danni provocati dal cinipide. Allo stesso tempo ho visto il grande impegno di privati ed amministratori pubblici per difendere il patrimonio costituito dai castagneti. Tale impegno merita di essere sostenuto. La Regione ha fatto e sta facendo la sua parte, anche attraverso questo bando del PSR, e l’assessore Stefano Mai si è dimostrato attento a questa problematica”, conclude Muzio.

Leggi anche:  Cavallo selvaggio incastrato fra i tronchi, liberato dalle guardie Fipsas

Ulteriori informazioni sul bando e sulle modalità di presentazione delle domande sono disponibili sul sito www.agriligurianet.it.