Sono iniziati questa mattina i lavori di sistemazione e manutenzione del centro polisportivo di via Gastaldi, attiguo al campo sportivo comunale, sede di diverse società sportive quali Chiavari Ring Lotta, Pugilistica Chiavarese, Asaj Judo e Pesistica.

Si tratta di un intervento generale di riqualificazione e miglioramento dell’impianto polivalente con interventi edili che prevedono, oltre alla sostituzione totale della copertura e di tutti gli infissi, la ridistribuzione degli spazi interni delle singole attività e la realizzazione di una nuova impiantistica.

Il progettista incaricato dei lavori è il Geom. Massimiliano Boglioli, mentre la ditta che si è aggiudicata la gara, per un importo ribassato del 27.333% pari a 339.953,02 euro + iva, è A.T.I.G.B. Costruzioni Soc. Coop e la Rocca Soc. Coop. Di Napoli.

Spiega l’assessore ai lavori pubblici, Massimiliano Bisso «Gli interventi sono di due tipologie. Una relativa all’involucro esterno dell’edificio e riguarderanno l’adeguamento energetico dello stesso, il miglioramento della resa energetica e la sostituzione dei materiali. Mentre il secondo, si concentrerà all’interno del centro polisportivo: ogni palestra sarà resa indipendente dalle altre, con accesso singolo, spogliatoi femminili e maschili e servizi igienici per ogni tipologia di società, anche per disabili. Verranno dotate di impianto di riscaldamento autonomo, con una gestione indipendente che ci consentirà anche di ridurne i costi di mantenimento».

Aggiunge il consigliere delegato allo Sport, David Cesaretti «Dopo aver più volte visionato in campagna elettorale lo stato di queste palestre, che vantano circa 250 atleti suddivisi in quattro società, abbiamo ritenuto opportuno e doveroso mantenere quanto promesso, procedendo con l’operazione di restyling totale. Oggi diamo il via ai lavori, che seguirò personalmente nel loro iter, sperando di ultimare gli interventi nel più breve tempo possibile per permettere alle società di riappropriarsi dei loro spazi. Ci tengo a sottolineare che per tutte le società ci siamo impegnati a trovare una soluzione temporanea per poter svolgere le attività in corso e per poter immagazzinare tutte le loro attrezzature».

Leggi anche:  Maltempo, nessuna emergenza nella notte

Chiude Marco Di Capua, sindaco di Chiavari «Impiantistica sportiva, edilizia scolastica pubblica e restauro dei beni culturali cittadini sono i punti fondamentali attorno a cui ruota il programma dei lavori pubblici della mia amministrazione. La nostra visione della città passa per importanti cambiamenti, tangibili e visibili agli occhi dei cittadini. Chiavari aveva necessità di un restyling e di nuovi interventi per la sicurezza delle scuole, per il ripristino dei locali adibiti allo sport, vedi le “palestrine” di via Gastaldi e il centro polisportivo di Sampierdicanne, ma anche per il recupero dei luoghi di incontro e di cultura, come Palazzo Rocca, il suo giardino e piazza del Buono».