Stimolare attenzione, ragionamento e spirito di osservazione, innalzando il tono dell’umore e dell’autostima. Sono gli obiettivi del “Percorso della memoria” inaugurato sabato 15 dicembre in Piazza Martiri della Liberazione, lungo il torrente Petronio.

Casarza tende una mano agli anziani

Un itinerario scandito da pannelli che riportano vari tipi di esercizi per mantenere in allenamento la mente: ad ogni stazione viene proposta un’attività che implica l’esercizio delle proprie funzioni cognitive.

“La realizzazione del Percorso è stata resa possibile grazie al  finanziamento regionale ottenuto nell’ambito del progetto “Invecchiamento attivo”, cui si è andato a sommare un contributo del Comune – spiega l’assessore ai servizi sociali Erica Rovai – . L’idea nasce sulla scia degli eventi di “Risveglio d’autunno” organizzati a Villa Sottanis dalle associazioni “Aima” e “Granello di Sale”, che si occupano di promuovere il benessere della terza età nel Tigullio attraverso svariati corsi e attività”.

Una collaborazione che si è rivelata molto proficua.

“Il corso di Memory Training, ad esempio, ha ottenuto un enorme riscontro, e nel 2019 ne verrà organizzato un altro per accontentare chi non ha potuto partecipare ed è rimasto in coda – precisa Rovai – . Allo stesso modo, il seminario sulla prevenzione visiva diventerà un corso vero e proprio visto il successo suscitato”.

In arrivo anche un altro interessante progetto che vede implicata “Granello di Sale”.

“Insieme alla presidente Silvana Gatti stiamo ragionando circa la possibilità di inserire in uno dei nostri parchi pubblici alcuni giochi inclusivi per bambini e una palestra per anziani- prosegue l’assessore – . Il progetto sarà attuabile grazie a finanziamenti europei, auspicabilmente nei giardini sorti vicino al quartiere della Contrada”.