Secondo il Tribunale del Riesame di Genova la cannabis light non può essere sequestrata “preventivamente” se non viene provato che il livello di Thc supera lo 0,5%.

La decisione del Riesame di Genova

Si tratta della prima pronuncia di un tribunale, destinata a fare da capofila, dopo il caso sollevato dagli ermellini che vietavano la vendita di derivati della cannabis con “efficacia drogante”.

Un commerciante di Rapallo si è rivolto al Riesame dopo un sequestro di infiorescenze, flaconcini di oli, confezioni di tisane e foglie a base di canapa sativa. Per i giudici manca una norma che stabilisca quale sia la percentuale di principio attivo che rende un prodotto psicotropo così è stata disposta la restituzione della merce sequestrata al commerciante. Una circolare fissa il limite di Thc all’0,5%. Questa percentuale, sottolinea il Riesame, “resta l’unico parametro per la potenziale efficacia psicotropa”.