Manutenzione e bollino calderine, Puggioni: «Diamo una mano ai nostri anziani. Campagna informativa anche tramite amministratori condominiali e Comuni, non solo digitale».

Bollini e manutenzione delle calderine: sì della Regione ad una campagna informativa

«Dare una mano ai nostri anziani. Campagna informativa per il controllo degli impianti termici e di climatizzazione nelle abitazioni del territorio regionale non solo attraverso gli organi di informazione e gli strumenti digitali, ma anche con capillari e mirate iniziative che coinvolgano direttamente gli amministratori condominiali e i Comuni genovesi»: è l’obiettivo dell’ordine del giorno presentato dal consigliere Alessandro Puggioni (Lega) e votato oggi all’unanimità in consiglio regionale.

«Con questo ordine del giorno – ha spiegato Puggioni – abbiamo quindi impegnato la giunta Toti a farsi portavoce di queste possibilità presso i competenti organi della Città Metropolitana di Genova per favorire la maggior conoscibilità degli obblighi di controllo degli impianti termici e di climatizzazione da parte dei cittadini. In particolare quelli che ricadono nella fascia più anziana e spesso bisognosa di aiuto. Infatti, in molti sono stati pesantemente sanzionati per non avere fatto la manutenzione periodica delle calderine e incompletezza della documentazione nel libretto di impianto con la mancata esposizione del bollino, anche per non conoscenza dell’attuale campagna informativa, che evidentemente non sempre ha funzionato».