La celebrazione che ogni anno si svolge a Barbagelata resta uno dei momenti più significativi nel ricordare la lotta di Liberazione e il contributo fornito dalle comunità dell’entroterra.

Bargagelata località strategica: gli scontri tra partigiani e nazifascisti sono stati numerosi

Bargagelata è stata una località strategica dove gli scontri tra partigiani e nazifascisti sono stati numerosi. Come tanti sono stati i morti per ottenere la libertà. Alle 10 di domenica 15 luglio il primo appuntamento al cippo posto sul passo della Scoglina, per poi proseguire con la deposizione di corone ai vari cippi presenti in paese. alle 10.30 la santa messa in suffragio dei caduti celebrata nella caratteristica chiesa ricostruita dopo le tragedie delle guerra. A seguire, nello slargo adiacente alla chiesa, il saluto dell’amministrazione comunale, forse assente per motivi di salute il sindaco Aulo De Ferrari e infine l’orazione ufficiale da parte di Paola Guidi sindaco di Campomorone. In cabina di regia, l’Anpi.