Quest’anno  tutti i lavoratori dipendenti che intendono richiedere al datore di lavoro la corresponsione degli assegni familiari lo potranno fare esclusivamente attraverso una domanda telematica da inoltrare all’Inps.

Restano esclusi da questa procedura i dipendenti pubblici e gli operai agricoli a tempo indeterminato per i quali si continua ad adottare la precedente modalità di richiesta.

Molti lavoratori e lavoratrici, comprese le nuove assunzioni, non sono stati informati, rischiando conseguentemente di vedere l’erogazione degli assegni familiari sospesa nei prossimi mesi

• I lavoratori e le lavoratrici già iscritti alla CGIL e coloro che intendono iscriversi alla CGIL potranno rivolgersi direttamente alla loro categoria di riferimento per l’assistenza alla compilazione della domanda; • I lavoratori e le lavoratrici non iscritti alla CGIL potranno rivolgersi al Patronato INCA CGIL per l’assistenza alla compilazione della domanda.

Ricordiamo che per compilare la domanda di ANF DIP sul sito INPS è necessaria la seguente documentazione:

• Copia di carta d’identità in corso di validità del richiedente

• Busta paga del richiedente (se per il periodo di richiesta ANF DIP il richiedente ha cambiato datore di lavoro anche busta paga del secondo, terzo… datore di lavoro)

Leggi anche:  Da Odessa grazie alla Municipale di Portofino

• Codice fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare

• Redditi relativi al nucleo familiare prodotto nell’anno precedente il periodo di riferimento (730 o certificazione unica , l’ex cud).

* per eventuali invalidità dei componenti il nucleo familiare occorre la data del provvedimento di accettazione di tale inabilità*

Ricordiamo che anche in caso di eventuali ritardi nell’attivazione della procedura, non si perde il diritto agli assegni spettanti, con possibilità di ottenere le somme arretrate (retroattività massima 5 anni).

Per info tel CGIL Recco 0185720070

CGIL Rapallo 018567541

CGIL Chivari 0185187151

CGIL Sestri Levante 0185479617