Continua la fase di maltempo di stampo invernale che interessa buona parte della Liguria. La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’allerta meteo per neve diramata da Arpal e prolungata sino alle 18. Arancione in val d’Aveto sino alle 15 e poi gialla sino alle 18, mentre prolungamento della gialla nei comuni interni del Golfo Paradiso sempre sino alle 18.

La situazione

Dopo il temporaneo miglioramento nella seconda parte della giornata di venerdì, un nuovo peggioramento interessa la Liguria in queste ore con piogge lungo la costa e nevicate, anche intense nelle zone interne. Precipitazioni diffuse, localmente a carattere di rovescio/temporale nevoso, hanno interessato e stanno interessando la zona D con nevicate a Cairo Montenotte, Millesimo e Altare e che coinvolgono anche le tratte autostradali. Neve anche sulla A7 mentre, tra le 9 e le 10, il nivometro del monte Settepani (SV) ha registrato un accumulo di 11 centimetri.

Anche la rete di rilevamento Meteomont registra nevicate moderate in provincia di Savona, nelle località di Dego, Magliolo e Piana Crixia, mentre la neve cade, a Levante, anche in Val d’Aveto.

Le precipitazioni continueranno fino al tardo pomeriggio (anche sotto forma di rovescio o temporale) con quantitativi che potranno essere significativi su buona parte della regione. Per quanto riguarda la neve si prevedono fenomeni che interesseranno le tratte autostradali situate nelle zone in allertamento, moderati su D ed E, deboli sull’interno di B. Saranno possibili isolati e temporanei sconfinamenti nella zona costiera centrale della Liguria, con quota neve sui 200-400 metri. Nelle zone interne del Levante quota neve intorno ai 400-600 metri. Attenzione al rischio di gelate diffuse in particolare nelle zone interne. Domani sera saranno possibili nuove spolverate nevose su D: si consiglia di seguire gli aggiornamenti.

Leggi anche:  Trasporto animali d'affezione, rinnovato accordo con la Croce Bianca Rapallese

Le previsioni

OGGI, SABATO 3 MARZO: Precipitazioni diffuse anche in forma di rovescio/temporale fino al tardo pomeriggio; quantitativi fino a significativi su ABC. Precipitazioni a carattere nevoso nelle zone interne con intensità moderate su DE, debole su interno di B con quota neve al suolo. Possibili isolati e temporanei sconfinamenti sulla costa di B (quota neve 200-400 m). Nelle zone interne di C quota neve 400- 600. Rischio di gelate diffuse in particolare nell’interno. Vento forte da Nord con raffiche di burrasca su B. Disagio per freddo su BDE.

DOMANI, DOMENICA 4 MARZO: Nella notte locali gelate nelle zone interne. Dal pomeriggio deboli piogge sparse anche a carattere di isolato rovescio. Sui versanti padani (zona D) le precipitazioni potranno assumere carattere di spolverata nevosa. Venti da Nord in rinforzo su parte occidentale di B in serata. Seguire gli aggiornamenti.

DOPODOMANI, LUNEDI’ 5 MARZO: Nella notte possibili spolverate nevose sui versanti padani e rischio di gelate nelle zone interne del Centro-Ponente. Possibili nuove deboli precipitazioni in serata. Ventilazione da Nord in rinforzo su D e parte occidentale di B.

Per ulteriori dettagli si consiglia di consultare il bollettino per la Liguria che verrà emesso nelle prossime ore e disponibile all’indirizzo https://www.arpal.gov.it/homepage/meteo/previsioni/bollettino-liguria/riassunto.html

 

Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi. La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.