Una mamma raggiunge la riva col suo bimbo nel passeggino. Questa potrebbe essere l’immagine più simbolica dell’iniziativa «Il mare è di tutti».

A Sori il mare è di tutti

Sabato 28 luglio si è svolta una grande festa in spiaggia, per l’arrivo di una carrozzina e un lettino per rendere accessibile il mare a tutti, non solo i disabili, ma tutte le persone con difficoltà motorie. Ad inaugurare la novità dell’estate 2018: il sindaco Paolo Pezzana e i membri dell’associazione ‘NoiHandiamo’, col vice presidente Paolo Federici, insieme all’associazione ‘Amici del mare Sori’, che hanno attrezzato e messo a disposizione lo stabilimento e la doccia, nella spiaggia libera a Ponente, il ‘Chiosco’ e i ‘bagni Checco’. I bagnini aiuteranno le persone a fare il bagno in mare: tanti i volontari e i soresi che il sindaco ha ringraziato. L’associazione ‘NoiHandiamo’, di Sestri Levante ha fornito suggerimenti utili per la migliore fruizione del servizio, utile anche agli anziani e le mamme coi passeggini.

«Sori nel suo piccolo dà l’esempio – dice Pezzana – felice del progetto, al quale ha lavorato l’architetto comunale Antonella Elia dell’ufficio Ambiente e Demanio -: il nostro obiettivo è sensibilizzare sulla bellezza e l’accessibilità. Tutto il nostro borgo diventerà accessibile, come avviene già in Comuni più grandi, all’insegna di una politica trasversale, volta al bene comune. Una società accessibile deve essere un obiettivo concreto da perseguire e su questo vogliamo costruire». L’evento è stato occasione anche per parlare di ambiente: è stata avviata la distribuzione dei cenerini getta sigarette da spiaggia, iniziativa di 2 anni fa, garantita, oggi, grazie alla ditta ‘Razeto & Casareto’. Presenti, poi, lo stand di educazione ambientale ‘Cea Aurelia’ e il ‘Labter Portofino’, in zona pedonale.