Riaprire il teatro Cantero è una priorità del territorio ed un gruppo di cittadini intende farsi portavoce di un’iniziativa che possa pervenire a un risultato concreto.

Ivano Fossati, Dori Ghezzi e Luvi De Andrè appoggiano la riapertura del teatro Cantero

Nella ricetta pensata dal gruppo vengono proposti una fondazione, azionariato diffuso e direzione artistica. Per ora sono quasi 80 le firme che sostengono il progetto di riapertura del teatro storico della città di Chiavari. Tra quelli che hanno deciso di appoggiare l’iniziativa spiccano i nomi di Ivano Fossati, Dori Ghezzi e Luvi De Andrè. A breve sarà pubblicato on line il manifesto per supportare l’iniziativa.

«Siamo convinti del fatto che il solo obiettivo della “riapertura” non sia sufficiente. Sarà l’attività imprenditoriale e culturale della Fondazione la vera macchina capace di ridare un futuro al Teatro. Il presente documento è sostenuto da quanti hanno ritenuto d’apporre la loro firma come atto concreto per una proposta concreta. La Proprietà sia coraggiosa e disponibile. Il Comune e le pubbliche istituzioni diano prova di sensibilità e responsabilità offrendo tutto il loro sostegno all’avvio e alla realizzazione di questa iniziativa» spiegano gli autori dell’iniziativa.