Si chiama progetto “Grandi Domani” ed è il Servizio Civile Universale della durata di un anno presso le sedi della Croce Rossa Italiana di Cogorno (capofila), Chiavari, Cicagna, Moconesi e Riva Trigoso.

Il progetto

Nella mattinata del 18 settembre il consigliere regionale e capogruppo di Liguria Popolare Gabriele Pisani ha preso parte alla presentazione del progetto nella sede della pubblica assistenza a Cogorno. “Si tratta di un Servizio Civile unico nel suo genere – spiega – viene infatti aggiunto il tutoraggio per facilitare l’accompagnamento dei giovani in questo percorso e nell’accesso al mercato del lavoro. Trovo che questo nuovo servizio di sostegno, che verrà realizzato da Manpower di Chiavari, renda di fatto un’esperienza, già molto formativa per i giovani, ancora più utile per il loro futuro”.

Grazie al Servizio Civile, infatti, si possono acquisire nozioni aggiuntive che saranno poi utili nel futuro: “Con le difficoltà odierne a trovare un impiego – aggiunge il consigliere regionale – misure di questo tipo sono una ricchezza da sfruttare al meglio. Ottimo quindi l’impegno profuso dal comitato della Croce Rossa di Cogorno, e da tutte le altre pubbliche assistenze, per fornire un punto di partenza concreto e strutturato per tanti giovani. Con l’arricchimento di un tutor che li accompagni in maniera chiara e precisa affinché questa esperienza lavorativa sia efficace al cento per cento”.

Leggi anche:  "La voce dei grilli" lancia la stagione 2019/2020 del Teatro di Cicagna

Importo mensile di 439,50 euro

I giovani volontari (di età compresa tra i 18 e i 28 anni) saranno impiegati per un totale di 1.145 ore l’anno (25 ore la settimana) e riceveranno un importo mensile di 439,50 euro.

Per tutti coloro che vogliono provare il Servizio Civile è necessario inoltrare richiesta entro le 14 di giovedì 10 ottobre. “Un altro servizio importante è quello di sostegno alla presentazione delle domande – ricorda Pisani – che si può richiedere all’ufficio della Croce Rossa di Cogorno. Inoltre il 23 settembre è stato organizzato un incontro aperto al pubblico per informare ulteriormente chi è interessato ai vari progetti”. Appuntamento alle 9,30 in piazza Molfino 10 a Rapallo.

“Da parte mia tutto il sostegno possibile per un’iniziativa virtuosa e che deve essere presa come esempio”, conclude il consigliere regionale.