Caso di shock settico da meningococco a Genova. Una donna di 64 anni, genovese, è stata ricoverata per un’infezione da meningococco all’Ospedale Policlinico San Martino, confermata a seguito dell’esame colturale del sangue, dopo il primo test sul liquor, risultato negativo.

Donna di 64 anni ricoverata da ieri domenica 28 gennaio al San Martino

La paziente era arrivata ieri domenica 29 gennaio alle 12.30 in Pronto Soccorso con febbre alta, cefalea e altri sintomi che hanno subito indotto i sanitari a sospettare una sepsi meningococcica. La donna è stata ricoverata al punto di rianimo del Pronto Soccorso e immediatamente sottoposta alle opportune terapie: le sue condizioni sono giudicate stabili e sarà trasferita nel reparto di Malattie Infettive.

Viscoli: “Abbiamo scongiurato l’aggravarsi della meningite”

Il direttore del reparto di Malattie Infettive del Policlinico San Martino, Claudio Viscoli: “L’infezione in questione si è sviluppata in fase prevalente nel circolo ematico, favorendo uno shock settico. Attraverso un intervento tempestivo, siamo però riusciti ad arginarlo e a scongiurare l’aggravarsi della meningite”.

Leggi anche:  La rotatoria di via Prandina è legale? E’ in... pendenza

La Asl3 Genovese ha attivato tutte le misure di profilassi presso i familiari e i contatti stretti della paziente.