“Premio sportivo dell’anno e una vita per lo sport”. Sabato 14 aprile alle 11, in sala consiliare, si svolge la cerimonia destinata ad atleti, associazioni sportive, dirigenti, particolarmente distinti a livello sportivo o sociale.

Il premio sportivo dell’anno

Il premio è istituito con l’obiettivo di valorizzare lo sport e sensibilizzare con un esempio positivo e virtuoso, chi pratica o si avvicinano ad esso. Ideatore e fondatore dell’iniziativa è il consigliere con delega allo Sport Massimiliano Amantini: «Dal 2000 perseguo questo obiettivo,- spiega – anche per chi, terminata l’età delle competizioni, continua la propria opera promuovendo una qualsiasi disciplina». Sono stati segnalati: Alba Caffarena, Mario Costa, Fabio e Luca De Ponti, Giovanni, Falcini, Ornella Marchese, Enrico Medon, Paolo Melani, Cinzia Noziglia (nella foto), Adriano Osimani e Rossi Stella.

Domenica 15, intanto, in attesa della «Marcia dei 5 Campanili», di domenica 13 maggio, altra iniziativa seguita da Amantini e la sua famiglia,  arrivano due pullman di turisti da Lecco. «l nostro paese rappresenta un fiore all’occhiello – chiude il consigliere – per chi desidera unire la pratica dello sport a un contesto di pace e calma naturali».