Essere portiere titolare di una squadra – con anni di esperienza alle spalle – giocare eccezionalmente in attacco e segnare pure un gol che rischia di diventare decisivo.

Rapallo Nuoto, Matilde Risso va a segno

E’ successo a Matilde Risso, estremo difensore nonché capitano del Rapallo Nuoto in rosa, che quest’anno ha militato nel campionato di serie A2 femminile. Ieri, nell’ultima giornata del girone 2, il Rapallo di Emanuela Schiaffino ha ospitato al Poggiolino la Promogest quinta in classifica. Il match è andato alla formazione sarda, 8-11 il finale (parziali 2-3, 3-3, 2-3, 1-2) , ma il Rapallo, pur se già aritmeticamente retrocesso, ha tenuto testa alle avversarie andando pure vicino al pareggio nel finale proprio grazie al gol di Risso. Al termine del terzo tempo la Promogest, trascinata dalla ex gialloblu Arbus, conduceva infatti 7-9. A 4’52 ci ha pensato però Matilde Risso, che in via eccezionale, per via di alcune defezioni nella rosa gialloblu causa infortuni, ieri ha lasciato il posto tra i pali al secondo Elisa Bianco e ha giocato nel ruolo di attaccante: tiro della numero 13 (che vanta anche diverse presenze in Nazionale giovanile) e rete che ha portato le gialloblu a una lunghezza dalle avversarie. E’ però la Promogest, con un guizzo finale, a mettere a segno le due reti che sono valse la vittoria.

Da segnalare anche l’esordio in A2 delle giovanissime Melissa Micò (classe 2006) e Elena Mascherpa (2007).

Per il Rapallo Nuoto hanno segnato De Carli (2), Antonini (1), Tignonsini (2), Fiore (2) e Risso (1).