Sono appena tornati dalla Malesia i portacolori della “Wilier Triestina – Selle Italia”. La settimana scorsa hanno preso parte al Tour de Langkawi, conclusosi domenica, che ha visto il successo di Artem Ovechkin, forte atleta russo del Terengganu Cycling Team. Ottima la prova di Luca Raggio, nella tappa più impegnativa quella che si concludeva a Cameron Highlands ha conquistato un brillantissimo 9° posto.

Luca Raggio

Un risultato ottimo

Il risultato gli aveva permesso di risalire la classifica entrando nella top ten. Posizione dalla quale è stato scalzato il giorno dopo al termine di una frazione lunga e impegnativa. Raggio ha contribuito al successo di Luca Pacioni nella sesta tappa, quella più breve da 108,5 km da Tapah a Tanjung Malim e nel permettere alla “Wilier” di risultare la miglior squadra al termine del Giro.

Nella classifica generale al 12° posto

Un’importante esperienza dalla quale il ciclista di Coreglia Ligure esce rafforzato e conscio delle proprie possibilità in modo particolare quando la strada comincia a salire.

Leggi anche:  Il Giro dell'Appennino perde Chiavari ma trova Raggio

Raggio ha ottenuto la 12^ posizione nella classifica generale, 2° degli italiani alle spalle del compagno di squadra Giuseppe Fonzi giunto 5°. Insomma, dalla Malesia arriva un “Pirata”: un regalo ancora gradito contando che oggi, lunedì 26 marzo, è anche il suo compleanno e compie 23 anni: auguri!

Nel prossimo numero del Nuovo Levante ampio servizio con tutti i segreti della corsa asiatica.