Nona giornata di campionato di Serie B, al Comunale di Chiavari si sono affrontate Entella ed Empoli. I biancocelesti hanno rivisto l’ex idolo Ciccio Caputo.

Due a zero per l’Empoli

Partita sentitissima quella di stasera. L’Entella scende in campo dopo cinque risultati utili di fila e non vuole regalare nulla all’Empoli, tantomeno al bomber Ciccio Caputo.

Il match è stato arbitrato da Antonio Giua di Olbia. Il fischietto sardo è stato  affiancato dalla coppia di assistenti composta da Tarcisio Villa e Christian Rossi della sezione di La Spezia, quarto ufficiale sarà il signor Miele di Nola.

Agghiacciante. I primi dieci minuti per l’Entella sono devastanti, nemmeno il tempo di sedersi per gli spettatori del Comunale che sono costretti a sentire le urla di di gioia dei tifosi dell’Empoli. Ad andare a segno è proprio il numero due della squadra ospite. Simic tira da centro campo e prende alla sprovvista Iacobucci. Al settimo l’Entella prova a rialzare la testa, goal di Eramo su cross di Brivio che viene annullato per fuorigioco.
Al nono minuto un’altra azione gela i biancocelesti, la coppia d’attacco Donnarumma Caputo colpisce ancora, l’Empoli raddoppia.
L’Entella prova a non perdersi d’animo creando delle occasioni pericolose per la squadra toscana, De Luca viene spronato e osannato dal pubblico ma non riesce a scalfire la calma di Provedel. Due ammonizioni (Castagnetti ed Eramo), ancora due occasioni per l’Entella, due minuti di recupero ma il risultato rimane invariato.

Leggi anche:  «Il volto felice di un allievo è impagabile»

L’Empoli vince tre a due

Il secondo tempo si apre con un altro piglio per la squadra di casa. Al 57esimo infatti La Mantia accorcia le distanze realizzando la sua seconda rete. Pochi minuti dopo esce Ceccarelli ed entra Benedetti, un minuto dopo De Luca fa esplodere di gioia il Comunale azzerando il vantaggio dell’Empoli. Due cambi per l’Empoli che sembra aver abbassato la guardia. Esce De Luca per Palermo. All’85 i sogni dei chiavaresi fanno in frantumi, l’Empoli torna in vantaggio con Pasqual. I biancocelesti provano il tutto per tutto durante i cinque minuti di recupero realizzando una rete, annullata per fallo nei confronti del portiere.

Una serata amara, finisce cosi la scia di risultati positivi.