La Pro Recco archivia la pratica Ortigia nei primi due tempi e si guadagna la finale Scudetto contro il Brescia: 16-3 il risultato alla “Caldarella” di Siracusa.

Pro Recco – Ortigia 16-3

Partenza a razzo dei biancocelesti che passano subito con Aicardi – bravo a girare in rete l’assist di Molina con Jelaca nel pozzetto – e alla fine del primo tempo conducono già 5-0 con la doppietta di Ivovic, il tocco sotto misura di Di Fulvio e la rete di Figari.

Parziale che si ripete anche nel quarto che porta al cambio campo: Ivovic, doppietta di Filipovic, Di Fulvio e Bodegas, arrotondano sul 10-0.

Ancora Filipovic in apertura del terzo tempo, poi ci vuole una doppia superiorità per vedere la prima rete dei siciliani: Casasola dopo quasi 20 minuti di astinenza fa esultare il pubblico della Caldarella. Gitto, Echenique e il rigore di Vapenski, fissano il punteggio sul 13-2 a otto minuti dal termine.

Vujasinovic cambia in porta con Volarevic che rileva Tempesti. Botta e risposta Filipovic-Abela, i ritmi si abbassano ma la Pro Recco trova ancora la via del gol con una doppietta di Bodegas che inchioda il risultato sul 16-3 e spalanca le porte della finalissima che vale il Tricolore. Oggi alle 16, diretta su Rai Sport, si gioca per il 32esimo Scudetto.