Ha preso il via la Coppa Davis a Genova, che ha visto nel primo match il numero due italiano, Andreas Seppi (numero 62 in classifica atp e militante nel Tennis Club Santa Margherita Ligure) sfidare il francese Pouille (n. 11 atp). Seppi è riuscito a portare Pouille sino al quinto set, dopo essere stato sotto di 2 ed aver dovuto improvvisare una grande rimonta, che ha tuttavia infine perduto, vittima della fatica, con un netto 6-1. Nulla tuttavia da recriminargli. A seguire l’altro uomo di casa, Fognini, sfida Chardy.

Toti: «Grande primavera di sport e grande stagione turistica per la Regione»

«Valletta Cambiaso è una location straordinaria che dimostra a tutti la capacità e l’ospitalità di una città come Genova che sta tornando ad essere la capitale del Mediterraneo. Naturalmente vinca il migliore e in bocca al lupo a tutti, anche se noi tifiamo per gli atleti italiani». Lo ha detto quest’oggi il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti a margine della prima partita di Coppa Davis allo stadio Beppe Croce di Valletta Cambiaso che ha visto impegnato Andreas Seppi con il francese Lucas Pouille. «Questo sarà un grande weekend di sport per la città e una grande primavera di iniziative sportive e di turismo per la regione – ha aggiunto Toti – La coppa Davis apre un momento magico per la Liguria: oltre alle partite di questo fine settimana, ci sarà uno straordinario derby il sabato sera e poi seguiranno le finali di champions di pallanuoto, in cui la Liguria ha qualcosa da insegnare al mondo e poi la regata storica delle Repubbliche marinare, ai primi di giugno, nel nostro porto».

Leggi anche:  Pallanuoto, i risultati delle squadre di Rapallo

Anche l’assessore allo Sport di Regione Liguria Ilaria Cavo ha espresso la sua soddisfazione: «Sono emozionata nel vedere Valletta Cambiaso overbooking e nel sentire il tifo italiano e quello francese, è certamente un bell’effetto, segno che questo evento ha saputo attrarre gli appassionati con un tutto esaurito anche per gli albergatori. Si tratta di una bella energia e penso che, al di là del risultato finale, ci sia l’emozione di vedere le partite da Genova. Di sicuro abbiamo vinto tutti: chi è arrivato da lontano e chi ha creduto che si potesse fare nel capoluogo ligure un grandissimo evento come la Coppa Davis. Genova è stata capace di portarlo qui grazie ad un perfetto gioco di squadra».

Tutte le partite di Coppa Davis saranno trasmesse anche in Sala della Trasparenza nel Palazzo di Regione Liguria, aperta al pubblico. In particolare: sabato 7 aprile dalle ore 14 alle 18.30 e domenica 15 aprile dalle 11.30 alle 18.30.