Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha recentemente approvato tutte le fasi della progettazione per il completamento della passerella pedonale che si dirige verso il porto di Sestri Levante. L’opera si configura quale prolungamento del precedente intervento che ha visto la realizzazione e la messa in sicurezza di un percorso pedonale del tratto terminale di via Pilade Queirolo: il nuovo intervento realizzerà la prosecuzione della passerella a esclusivo uso pedonale per altri 130 metri con l’utilizzo della stessa tipologia costruttiva. L’intervento, il cui importo complessivo ammonta a 550mila euro sarà finanziato e realizzato direttamente dal ministero stesso.

Le fasi di intervento saranno concordati dall’amministrazione con il ministero e con le diverse categorie commerciali, turistiche ed operative insistenti su tutta l’area portuale

La realizzazione di questo secondo lotto della passerella costituirà una striscia preferenziale per i pedoni, separata dal flusso stradale mediante, permettendo ai pedoni una percorrenza in sicurezza di un ulteriore tratto di passeggiata, creando così le condizioni per aumentare l’afflusso di utenti verso un’area che presenta due ristoranti, locali, un bar, oltre alla sede della Capitaneria di Porto e, non ultimo, completare il fronte mare attraverso la realizzazione di questo ultimo tratto di percorso pedonale per permettere di godere il paesaggio suggestivo con il prolungamento del percorso. L’opera sarà costituita da una passerella in acciaio e legno a sbalzo che aggettando rispetto alla sede stradale creerà un passaggio pedonale in affaccio sullo specchio acqueo che fa parte della zona portuale, ben protetto dalla diga foranea esistente. Questo tratto di collegamento tra il porto e la passeggiata a mare ha come caratteristica principale la sua geometria nastriforme e priva di elementi in elevazione, per questo la passerella oggetto della progettazione presenterà le stesse caratteristiche, in modo da creare il minor impatto visivo possibile. Diversamente dal primo tratto, il lotto oggetto di intervento presenta uno sviluppo altimetrico differenziato, partendo dalla quota di 2,52 metri circa e arrivando al termine del suo sviluppo a quota 4.25mt circa, pertanto anche la passerella pedonale terrà in considerazione la variazione delle quote altimetriche per svilupparsi sempre a quota strada. I lavori consisteranno essenzialmente nella rimozione della ringhiera esistente, nella realizzazione di una palificata su due file e delle opere edili di fondazione, nello spostamento servizi interrati, nella realizzazione della struttura portante costruita con elementi di carpenteria in acciaio zincato, impalcato in legno per esterni, di nuova ringhiera in acciaio inox, dell’asfaltatura di ripristino e dell’impianto di illuminazione. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha già affidato la realizzazione dell’opera al Raggruppamento Temporaneo di Imprese D.P.V. Montaggi srl (capogruppo)/Edile V.N.A. Società Cooperativa per l’importo netto di 359.154,96 euro . I lavori si realizzeranno con partenza ad inizio 2018: i tempi e le fasi di intervento saranno concordati e condivisi dall’amministrazione comunale con il ministero e con le diverse categorie commerciali, turistiche ed operative insistenti su tutta l’area portuale.