Il gruppo consigliare di minoranza “Noi di Chiavari”, composto da Roberto Levaggi, Daniela Colombo e Silvia Garibaldi, ha presentato un ordine del giorno, simile a quello approvato a Sestri Levante, che prevede il divieto di concedere sedi comunali e suolo pubblico ad associazioni e manifestazioni di stampo fascista, razzista e omofobo.

A presentarla i consiglieri comunale di “Noi di Chiavari”, Roberto Levaggi, Daniele Colombo e Silvia Garibaldi

I tre chiedono di mantenere viva la memoria storica e di programmare iniziative rilevanti di profilo storico-culturale collaterali agli eventi usali in occasione del prossimo 25 aprile, Festa della Liberazione dal nazifascismo.