“Sono trascorsi più di 5 mesi dalle elezioni, ma i nuovi amministratori non hanno ancora comunicato sul sito del Comune la loro situazione in merito a redditi, stato patrimoniale e curriculum”. Lo denunciano i gruppi consiliari di minoranza Noi di Chiavari e Chiavari Sempre al Centro, che hanno intenzione di segnalare la vicenda alla Prefettura e a tutti gli organi competenti.

“Non hanno ancora comunicato sul sito del Comune la loro situazione in merito a redditi, stato patrimoniale e curriculum”

“Sapevamo perfettamente – affermano Roberto Levaggi, Daniela Colombo, Silvia Garibaldi e Sandro Garibaldi – che la coalizione che governa attualmente la città non avesse nessun tipo di collante politico. Questa ne è l’ennesima dimostrazione. Gli interessi sono altri. Difatti non si avvertono più concetti come la trasparenza e la partecipazione, tanto decantati in campagna elettorale”.  Sempre secondo i consiglieri comunali di minoranza, «Di Capua, i suoi assessori e i consiglieri di maggioranza sono in grave infrazione. Per questo segnaleremo il fatto presso la Prefettura e presso tutti gli organi preposti. Non possiamo tollerare questa totale mancanza di rispetto verso le leggi ma soprattutto verso i cittadini. Non ci stupiamo di Segalerba, Di Capua & C. Ma dov’è finita la trasparenza invocata dal consigliere Canepa? Dov’è finito l’insopportabile cipiglio del consigliere Giardini? Dove sono i controllori del Movimento 5 Stelle? Si sono assopiti in attesa di qualche accordo? Noi di Chiavari e Chiavari sempre al Centro continueranno a vigilare. Chiediamo – concludono i quattro – che questa situazione venga risolta quanto prima. Anche se il ritardo resterà comunque evidente e, soprattutto, colpevole se non sospetto. Chi non ha nulla da nascondere, infatti, non si presta a una melina di questo tipo”.