Siglato questa mattina a Santa Margherita Ligure l’accordo sulla gestione dei pullman turistici nel Tigullio Occidentale.

Pullman turistici, firmato l’accordo di gestione

E’ stato siglato questa mattina a Santa Margherita Ligure l’accordo sulla gestione dei pullman turistici in arrivo sul territorio comunale di Santa Margherita Ligure, Rapallo e Portofino. L’accordo, prevede che i pullman lunghi almeno 12 metri e destinati nei tre Comuni vengano bloccati nella sede Atp di San Pietro di Novella, poco dopo l’ospedale di Rapallo. Dalla sede di Atp, i turisti potranno raggiungere la loro destinazione tramite un servizio navetta.

A marzo via alla sperimentazione

I pullman destinati agli alberghi di Santa Margherita Ligure o Portofino e ai pontili dei battelli di Rapallo e Santa Margherita Ligure, saranno iscritti a una lista d’accesso. I mezzi provenienti da Recco saranno bloccati al confine tra Camogli e Santa Margherita Ligure. I pullman provenienti da Chiavari, invece, al confine tra Zoagli e Rapallo. Le novità dell’accordo di gestione, partiranno a marzo: tra dodici mesi verranno illustrati i risultati della sperimentazione.

Leggi anche:  Sestri, lo sport nei progetti di Valentina Ghio

Pullman turistici, accordo a costo zero per i tre comuni del Tigullio Occidentale

Il progetto per limitare l’accesso dei pullman turistici nel Tigullio occidentale, sarà a costo zero per i Comuni di Rapallo, Santa Margherita e Portofino. Il servizio dei bus navetta verrà effettuato, grazie anche alla collaborazione della Città metropolitana, con bus elettrici lunghi poco meno di dieci metri.