Ancora polemiche a Santa Margherita Ligure, dopo il voto favorevole del consiglio comunale all’apertura della nuova Coop di San Siro. I consiglieri di minoranza attaccano nuovamente l’amministrazione comunale, in particolar modo il consigliere comunale Alberto Balsi, il cui voto è stato decisivo, e gli assessori Beatrice Tassara e Linda Peruggi. “Resta il fatto, tragico e reale, che la città è divisa in due – dice la minoranza compatta – da una parte la maggioranza, dall’altra i cittadini”.

La minoranza parla di “città divisa in due”,  la maggioranza replica e parla, a sua volta, di “inqualificabile attacco personale al consigliere Balsi”

Replica il gruppo di maggioranza “Donadoni Sindaco – Insieme per la Città” che parla di “inqualificabile attacco personale al consigliere Balsi” e assicura che il voto in consiglio comunale è stato il frutto di “un lavoro portato avanti con fatica e assumendosi delle responsabilità alla luce del sole. Per qualcuno la politica si gioca più sulla pelle delle persone che sui temi reali – concludono i consiglieri comunali di maggioranza – è l’ulteriore conferma che la pratica per la minoranza aveva solo una valenza elettorale”.