Grazie alla negoziazione portata avanti da Anci Liguria, la giunta regionale ha deliberato la messa a disposizione di spazi finanziari per un importo massimo di 5 milioni di euro a favore dei comuni liguri, senza obbligo di restituzione delle somme liberate.

Viene data priorità ai comuni fino a di 1.000 abitanti. Saranno da utilizzare per investimenti

Gli enti locali interessati dovranno presentare richiesta entro il 31 marzo. Verrà data priorità ai comuni fino a 1.000 abitanti. “La novità rispetto agli anni scorsi – ha affermato il direttore generale di Anci Liguria Pierluigi Vinai – sta nel fatto che potendo utilizzare queste opportunità già dalla primavera anziché dall’autunno inoltrato, gli enti locali riusciranno a realizzare le opere impegnando le risorse subito”.