Sono iniziate le manifestazioni collaterali in vista della 61^ Sagra della mimosa in programma a Pieve Ligure domenica 11 febbraio.

Sagra della mimosa, i selfie con un albero

Ieri, sabato 3 febbraio, c’è stata l’inaugurazione del concorso e mostra fotografica “Festa per me…”, a cura dell’ASD MoviMente. Tra gli altri appuntamenti l’iniziativa dell’associazione “memorie&progetti” che insieme alla locale Pro Loco organizza una serata dedicata alla memoria del geografo ambientalista Massimo Quaini, presidente, dell’associazione scomparso alcune settimane fa.

Per onorare al meglio la serata, oltre a chiedere a molti di portare i loro ricordi e le loro testimonianze sull’impegno del professor Quaini per la salvaguardia e il recupero del paesaggio ligure e italiano, è stata organizzata una rassegna di immagini come sarebbero piaciute a lui, di “selfie” fatti assieme ad un albero. Ognuno di noi ha uno o più alberi del cuore, o un particolare tipo di albero che sentiamo più “nostro” di altri. Per questo l’associazione chiede, in qualunque parte del mondo voi siate, (non importa appartenere al nostro territorio) di inviare (all’indirizzo “info@creuze.it” o anche, nella pagina FB di questo evento), una foto scattata col “vostro” albero del cuore. Serviranno a illustrare la serata al teatro Massone di Pieve Alta venerdì 9 febbraio.

Leggi anche:  Zoagli, gli eventi per Capodanno e per l'Epifania

L’immagine della rassegna digitale, tratta dal film “Avatar”, è particolarmente rappresentativa di un’idea di mondo in cui uomo e natura possano convivere nel reciproco rispetto. L’associazione ha giocato con l’immagine della principessa Neytiri prestandole un cellulare per farsi un selfie col suo “albero casa”, sacro e vitale per tutto il pianeta blu. A Massimo sarebbe piaciuta molto questa commistione di fantasy e reale per ricordare il suo impegno quotidiano. Le immagini sono attese entro il 5 febbraio.