Recco sostiene la candidatura del pesto Genovese al Mortaio come patrimonio mondiale UNESCO.

Focaccia e pesto uniti

Il Consorzio della Focaccia di Recco con la Città di Recco aderisce alla “Settimana del Pesto” indetta dalla Regione Liguria dal 12 al 18 marzo a sostegno della candidatura della tradizione del Pesto Genovese al mortaio a patrimonio Unesco. I ristoranti e i panifici consorziati, unitamente alle altre gastronomie e attività commerciali della città sostengono l’iniziativa promuovendo menù e allestendo vetrine dedicate al pesto.

Nella giornata di domenica 18 marzo intorno alle ore 11  verrà organizzata in via Assereto sotto i portici, una postazione con più tavoli ai quali prenderanno posto i cittadini di Recco che, precedentemente iscritti all’evento organizzato dalla squadra della Pro Loco, porteranno il loro mortaio, tradizione di famiglia, e si esibiranno nella loro personale preparazione del pesto con gli ingredienti messi a disposizione da Regione Liguria. Contestualmente verranno raccolte le firme, anche nei ristoranti del Consorzio, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblico al sostegno della candidatura UNESCO, iter avviato dall’Associazione Palatifini.

Leggi anche:  Recco, il leghista Benvenuto: «Giunta attenta alla pipì dei cani, ma ignora il problema accattonaggio»

A Recco, Capitale Gastronomica della Liguria, la tradizione del pesto genovese è sempre stata portata avanti preservandone l’antica ricetta e il Consorzio della Focaccia di Recco col formaggio IGP partecipa con entusiasmo all’iniziativa.