Brutta disavventura a Lavagna per un 32enne che, dopo aver mancato il pagamento di una mensilità d’affitto, s’è visto buttare in strada i propri averi: del tutto illecitamente.

“Sfratto” illecito, tre denunce

Deferiti in stato di libertà dai Carabinieri, per violenza privata e violazione di domicilio, un imprenditore 67enne, un ucraino 25enne ed un marocchino 45enne: è avvenuto a Lavagna, dopo la querela sporta da un 32enne di origini calabresi inquilino in affitto in un immobile dell’imprenditore. A seguito del mancato pagamento dell’affitto del mese di novembre, infatti, i denunciati si sarebbero introdotti dell’abitazione dell’uomo prelevandone tutti gli effetti personali e gettandoli in strada, cambiando poi la serratura dell’ingresso ed addirittura sottraendo 2400 euro contenuti all’interno dei capi di abbigliamento dell’inquilino.