Secondo la perizia depositata in tribunale dal perito Isabella Quattrocchi, i quadri di Modigliani, esposti nel marzo scorso al Palazzo Ducale di Genova e sequestrati dopo l’esposto dell’esperto toscano Carlo Pepi, sono tutti falsi. Originale, invece, sarebbe uno dei disegni sequestrato. Lo si apprende da fonti qualificate. Palazzo Ducale rende noto di essere “parte fortemente lesa” nella vicenda.

Palazzo Ducale si dichiara “parte fortemente lesa”

La procura sequestrò nel luglio scorso 21 opere esposte. Tre gli indagati tra cui il curatore della mostra Rudy Chiappini. La Fondazione di Palazzo Ducale ha affermato che “le perizie relative all’esame sui pigmenti confermassero il giudizio negativo della perizia depositata il consiglio direttivo della Fondazione Palazzo Ducale deciderà quali iniziative intraprendere”. Secondo il perito, i quadri sono “falsi nel tratto e nei pigmenti”. False anche le cornici provenienti dai Paesi dell’Est europeo e dagli Usa