Apertura a senso unico alternato tra una decina di giorni, quella definitiva intorno alla prima decade di febbraio. Meteo permettendo. È quanto emerso dal vertice che si è svolto oggi pomeriggio in municipio a Lavagna tra Regione, Anas e i Comuni di Sestri Levante e Lavagna sulla situazione che si è venuta a creare dopo la frana che si è verificata nella notte di giovedì e che ha determinato la chiusura totale delle gallerie di Sant’Anna.

E’ quanto emerso dal vertice che si è svolto oggi pomeriggio a Lavagna

L’obiettivo è la messa in sicurezza dell’Aurelia, in particolar modo il versante lavagnese dove si sono già verificate recentemente delle piccole frane. Inoltre verrà rinforzata la scogliera a mare di protezione delle gallerie.

La prossima riunione tra gli enti interessati è per venerdì mattina sempre a Lavagna

Il prossimo tavolo è fissato per venerdì mattina alle 9 sempre a Palazzo Franzoni, il municipio di Lavagna. Tutto questo in attesa di ottenere, da parte del Ministero delle Infrastrutture, l’autorizzazione a richiedere il rimborso delle corse autostradali da parte dei pendolari. Il consiglio è quello di conservare le ricevute dei pedaggi.