Sono stati convalidati gli arresti, per danneggiamento aggravato continuato, per il marocchino 32enne, A.E.H., che ieri nel tardo pomeriggio aveva scatenato la propria ira vandalica nei confronti di auto e ciclomotori in sosta nella zona di Corso Buenos Aires a Lavagna, prima di essere fermato dai Carabinieri della Compagnia di Sestri Levante.

All’origine dell’atto vandalico da parte dell’uomo, abitante a Chiavari e con pregiudizi di polizia, che si è sfogato danneggiando una quindicina di veicoli, vi sarebbe stata una furibonda lite con la compagna. Il 32enne possiede un regolare permesso di soggiorno ed è occupato come artigiano. Nel corso della mattinata il giudice del processo per direttissima svoltosi al Tribunale di Genova ha convalidato l’arresto disponendone, però, l’immediata scarcerazione.